La Cattedrale di Aosta – Dalla domus ecclesiae al cantiere romanico

Stampa
PDF

Cadran Solaire La cattedrale di Aosta

Chi oggi percorre gli spazi della città di Aosta non sempre percepisce la densità dei messaggi che ci pervengono dai suoi monumenti. Essi sono lo specchio di un prestigio culturale e religioso di molte generazioni, fermamente consolidato e tenacemente affermatosi nel tempo.
Nelle adiacenze dell’area, che in epoca romana era il foro della città, si sono addensate e sovrapposte molteplici aggregazioni e trasformazioni edilizie che hanno dato origine all’affascinante e complesso  nucleo architettonico della Cattedrale di Aosta, da sempre centro di culto della comunità cristiana, della città e del territorio.
Nel suo sottosuolo, le strutture murarie emerse nel corso delle indagini archeologiche, hanno dimostrato l’esistenza di un primo edificio, adattato e dedicato a luogo di culto cristiano.
Un piccolo nucleo di credenti diede vita ad un evento liturgico che seppe, nello stesso luogo, ma in continua trasformazione degli spazi, progredire ed evolversi fino ai giorni nostri, divenendo il simbolo religioso di un’intera comunità.